ARMATURA ECOLOGICA

Transetto n°14

Paesaggi del NordEst

Indagini e scenari Re-Cycle al Margine della Pedemontana Veneta

Matteo Aimini, All Right Reserved © 2017

Struttura urbana e reti idriche

 

Modello scala 1:25.000

Tecnica mista

 

Prendendo in prestito il modello di lettura già applicato per i territori della pedemontana lombarda, la porzione di territorio che si sviluppa lungo l’asse Treviso- Nervesa della Battaglia è stato riletto secondo sette criteri tipologici: isole, penisole, placche, pulviscolo, frammenti, giunti e stanze, insediamenti urbani, aree produttive e sistemi ambientali. Il transetto è stato scomposto successivamente in cinque ambiti in cui si è lavorato a possibili strategie meta progettuali. La messa a sistema dei vari risultati ottenuti ha generato un nuovo tipo di armatura ecologica che tiene conto dei seguenti capisaldi :

 

- Le infrastrutture esistenti, risultano come veri e propri tagli nel

territorio e sono strettamente legate alle realtà industriali che attualmente risultano essere per la maggior parte in dismissione. La condizione dell’abbandono rientra nella strategia progettuale come occasione per riorganizzare il territorio.

 

- Le vie d’acqua sono prese in considerazione al fine di realizzare la struttura portante della nuova infrastruttura ecologica che lambisce i centri storici e le placche industriali di dimensione maggiore, generando di conseguenza possibili realtà ciclo-pedonali alternativi al sistema carrabile, che collegano i filamenti urbani dei centri abitati, gli elementi naturali e le aree produttive. Per ridare carattere ai luoghi della collettività e dello spazio pubblico, sono stati considerati come nuovi poli attrattivi i centri storici, le ville, i poli sportivi e i parchi pubblici disseminati lungo la rete idrografica.

 

- L’ambito dei percorsi ciclo pedonali e le “strade bianche” rappresentano una valida alternativa ed aumentano la fruibilità di tutte quelle situazioni neglette che necessitano di nuovi approcci.

 

- Nel confrontarsi con lo spazio agricolo, l’attenzione si è rivolta ai vigneti del prosecco, vera e propria eccellenza di questo territorio, ma anche fattori di omogenizzazione della biodiversità non irrilevanti, trasformandoli in segni importanti inclusi nel progetto dell’armatura ecologica. L’ infrastruttura ecologica ri-emersa potrebbe rappresentare una potenziale occasione per riscoprire quei lacerti del e nel territorio rimasti latenti per anni, confinati ai margini, alla ricerca di una nuova identità. Questo esperimento disegna il primo tentativo di fornire una prospettiva per affrontare un riassetto ed un processo rigenerativo capace di formulare un nuovo quadro ambientale a partire dalle reti nascoste e sotto utilizzate.

 

All’interno della nuova infrastruttura ecologica, gli spazi marginali, vengono riscoperti dalla collettività e consentono di connettere i diversi elementi naturali presenti, quali le cave, il patrimonio agricolo ed i parchi pubblici, le realtà urbane, le ville storiche e gli spazi ricreativi dello sport ampiamente disseminati nel territorio. La nuova armatura, che utilizza come struttura portante le vie d’acqua, si modella quando incontra i numerosi vigneti del prosecco, aggredendo le placche industriali per ri-definirne la forma, l'impronta urbana.

Il disegno di una nuova struttura a filamento per la mobilità alternativa, assume una funzione importante che ha la pretesa di connettere e modificare la fruibilità e quindi anche la percezione che la collettività ha del paesaggio, aumentandone la consapevolezza, la coscienza critica e quindi, si spera, la sua cura.

 

Progressioni

 

Mobilità alternativa

Eccellenze

Keymap Morfologica

Pulviscolo

Placche

Penisole

Isole

Tagli nel territorio

Le vie d'acqua

Tessuti esistenti

Stanze

Frammenti

Giunti

Particolare Villorba - Nervesa

Modello scala 1:500

Tecnica mista

Rete ambientale T14

1 Area Foscarini,

Nervesa della Battaglia

2 Area Industriale Villorba

Matteo Aimini, All Right Reserved © 2017

Se non visualizzi il menù, ruota il dispositivo o in alternativa suggeriamo di consultare la medesima piattaforma con un dispositivo video di maggiore risoluzione

 

Paesaggi del NordEst

Indagini e scenari Re-Cycle al Margine della Pedemontana Veneta